L’Alimentazione Sportiva per il Recupero Fisico Secondo la Visione Onnivora

Una Corretta Alimentazione Sportiva: e’ il Modo Migliore per Recuperare Fisicamente?

alimentazione-sportiva-onnivora

Eseguire qualsiasi sport, se fatto con intensità moderata o meno, richiede il nostro corpo senza carenze e in termini di equilibrio tra energia e nutrienti ricevuti ogni giorno. Se una dieta appropriata non viene eseguita in termini di qualità e quantità, è probabile che si verifichi uno squilibrio. La nutrizione sportiva dopo l’esercizio fisico dovrebbe servire a ripristinare l’equilibrio e fornire nutrienti bruciati durante l’attività.

Squilibrio Nutrizionale e Nutrizione Sportiva

Qual’è la ragione di questo squilibrio? Fondamentalmente, la perdita di sostanze nutritive di cui il nostro corpo soffre è dovuta alla sudorazione e alla perdita di carboidrati e grassi che vengono bruciati durante l’attività fisica. E’ questo processo di combustione dei carboidrati e grassi che produce l’energia necessaria per lo sforzo.

Lo squilibrio tra sostanze nutritive spese e ricevute può causare affaticamento durante l’esercizio fisico e sportivo, dolore muscolare o sensazione di appetito eccessivo dopo aver praticato sport. Per rimediare a questo squilibrio, è importante seguire una dieta adeguata dopo un’intensa attività fisica, così come un complemento con integratori vitaminici adeguati.

Quali Alimenti Sono Consigliati Dopo l’Esercizio Fisico?

Per una corretta analisi della forza dopo lo sport, è prima necessario distinguere due tipi di esercizi e associarli con un particolare tipo di cibo in ciascun caso. In entrambi i casi è necessario mangiare cibi ad alto contenuto di carboidrati e proteine, ma con l’assunzione minima di grassi, soprattutto entro due ore dopo la fine dell’attività fisica. In questa fase di tempo è il momento in cui il nostro corpo è più ricettivo e meglio assimila il cibo.

Tipi di Esercizi:

Esercizio anaerobico

Esercizio-anaerobico

E’ utile integrare le attività di breve durata e ad alta intensità, come il basket, ginnastica, sollevamento pesi e bodybuilding, e altri. Questi sport non richiedono molto tempo prolungato del tuo esercizio, ma un intenso sforzo di punta si. Per rigenerare queste sostanze, è ottimale consumare proteine ​​di maiale e manzo, uova e altri prodotti caseari, pesce con omega 3 e semi di soia, ecc. In sostanza mangiare alti contenuti di carboidrati e proteine ​​per recuperare fisicamente.

Esercizio aerobico

Esercizio-aerobico

Sono racchiuse qui attività di media e lunga durata, come trekking, mountain bike, nuoto, attività artigianali, ecc. In questo caso c’è maggiore consumo di glicogeno. Per la ricoprire questo importante componente del muscolo è molto conveniente ingerire carboidrati “complessi”, come il riso, patate, pasta, legumi, verdure, alcuni frutti rossi come fragole e mirtilli, ecc.

Suggerimenti per la Nutrizione Sportiva al Termine dell’Attività Fisica

Evitare il più possibile il consumo di grasso, che si traduce in una maggiore durata della digestione delle proteine e un ritardo nel recupero muscolare.

È inoltre necessario evitare gli alimenti che sono ad alto contenuto di zuccheri, come i dolci. Anche se il consumo è gradevole al palato dopo una intensa giornata di attività fisica, comporta l’annullamento della gran parte dei benefici fisici, oltre a produrre una sensazione sgradevole di pesantezza.

E’ auspicabile avere uno spuntino per evitare un appetito esagerato quando si arriva al pasto principale. Ci sono molti esempi, come la frutta fresca, frutta secca, cereali integrali, barrette energetiche, ecc.

Per avere un muscolo rilassato una volta finita l’attività, è auspicabile consumare alimenti con gran parte di potassio, come banane e verdure.

Come esempio di menu per chi fa sport la mattina, il pasto potrebbe consistere in una insalata di pasta o verdure, pesce o pollo alla griglia accompagnata da verdure al vapore.

L’Acqua Potabile è una Bevanda Essenziale

Durante l’esercizio fisico è importantissimo il reintegro di liquidi che sono stati persi attraverso la sudorazione. Se l’attività è stata lunga, si consiglia l’uso di liquidi con un alto tasso di mineralizzazione. Come risultato di un esercizio fisico molto intenso, il corpo umano può richiedere fino a due giorni per recuperare e sostituire i liquidi persi.

Per questa sostituzione dei liquidi si deve bere molta acqua, prendendo succhi ricchi di vitamine, carboidrati e sali minerali, bevande ricche di sodio e potassio, e in fondo mangiare cibi con alto contenuto di acqua, come ad esempio anguria e melone.

Carboidrati

Il loro utilizzo è molto importante proprio quando si interrompe l’attività fisica, è in quel momento in cui bisogna ricostituire il glicogeno consumato con l’attività muscolare. Il rapporto ideale è di 1 gr di carboidrati per chilo di peso corporeo, per ogni ora per le prime quattro ore dopo l’esercizio.

Proteine

Il consumo di proteine dopo l’attività favoriscono la sostituzione del glucosio nei muscoli attraverso l’azione dell’insulina. Gli amminoacidi forniscono un valido supporto al processo di riparazione dei tessuti muscolari.

Durante e dopo l’esercizio è essenziale bere tanta acqua.

Minerali

Con la sudorazione e si perdono tanti liquidi, ma anche minerali. Il recupero di sodio e potassio è importante. Oltre alle bevande commerciali preparate per questo scopo, troviamo ottimo supporto nella pasta, formaggio, yogurt, pane, ecc.

Infine, resta fondamentale un riposo adeguato, sarà il completamento ideale per la nutrizione sportiva.